Questo Sito utilizza i cookie. continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie. OK    Ulteriori informazioni

Un Indirizzo IP identifica univocamente i dispositivi collegati ad una rete informatica che utilizza lo standard Internet Protocol). Ciascun dispositivo (router, computer, server di rete, stampanti, alcuni tipi di telefoni, ecc) possiede un suo indirizzo IP identifcativo, che può essere statico (IP Fisso) o dinamico (DHCP) che varia ad ogni connessione. In entrambi i casi però è possibile specificare un range di IP ossia una lista limitata di indirizzi IP da poter utilizzare su un Router.
Una Subnet Mask o "Maschera di Sottorete", erroneamente chiamata "indirizzo di subnet", e un numero che identifica la rete o la sottorete a cui un pc è collegato. La Subnet Mask inoltre divide una rete di grandi dimensioni in più reti logiche o sottoreti.
Il Gateway (dall'inglese, portone, passaggio) ha lo scopo principale di veicolare i pacchetti di rete all'esterno di una rete locale (LAN). Nelle reti più semplici è presente un solo gateway che ha il compito di inoltrare tutto il traffico verso la rete internet, mentre nelle reti più complesse in cui sono presenti parecchie Subnet Mask, ognuna di queste fa riferimento ad un gateway che si occuperà di instradare il traffico dati verso le altre sottoreti o a rimbalzarlo ad altri gateway.
DNS, Domain Name System, è un servizio utilizzato per la risoluzione di nomi di host in indirizzi IP e viceversa. Il servizio è realizzato tramite un database distribuito, costituito dai server DNS.
 
Un Router è il dispositivo più evoluto, e consente di inoltrare il traffico tra reti anche eterogenee. Con il termine router, a volte si intendono anche i router-modem ADSL, che, generalmente, includono in un unico dispositivo un modem ADSL, uno switch e un router (con funzionalità NAT) che li collega. Router ZyXEL ES-3124

Lo Switch
è simile ad un HUB, ma più efficiente, perchè durante il funzionamento impara la mappatura delle macchine collegate alle sue porte ed invia su ogni porta solo il traffico destinato ai nodi presenti sul quel tratto di rete.

Un Hub
è un semplice ripetitore di segnale, che invia un segnale ricevuto da una qualsiasi delle sue porte su tutte le altre.
 
wlan
 
Connessione tra più PC tramite un Router:
PC1: IP 192.168.1.3   SubnetMask:   255.255.255.0   Gateway: 192.168.1.1   DNS1: 212......   DNS2: 212......  
PC2: IP 192.168.1.4   SubnetMask:   255.255.255.0   Gateway: 192.168.1.1   DNS1: 212......   DNS2: 212......  
PC3: IP 192.168.1.5   SubnetMask:   255.255.255.0   Gateway: 192.168.1.1   DNS1: 212......   DNS2: 212......  
Stampante: IP 192.168.1.6   SubnetMask:   255.255.255.0   Gateway: 192.168.1.1
Modem Ruoter: IP 192.168.1.1   Range IP: da: 192.168.1.3 a: 192.168.1.10
 
Una VLAN o Virtual Lan indica un insieme di tecnologie che permettono di segmentare il dominio di broadcast, che si crea in una rete locale (tipicamente IEEE 802.3) basata su switch, in più reti non comunicanti tra loro. In seguito la tecnologia è stata sviluppata, aggiungendo la possibilità di collegare tra loro due switch unendo le VLAN presenti su di essi (VLAN trunking).
 
Una WLAN o Wireless Lan indica una rete locale senza fili che sfrutta la tecnologia wireless. Con la sigla WLAN si indicano genericamente tutte le reti locali di computer che non utilizzano dei collegamenti via cavo per connettere fra loro gli host della rete. Vi sono diverse tipologie di reti Wireless: PAN Personal Area Network - WLAN Wireless Local Area Network - WAN wireless Wide Area Network.
 
Una VPN o Virtual Private Network è una rete privata instaurata tra soggetti che utilizzano un sistema di trasmissione pubblico e condiviso come per esempio Internet. Lo scopo delle reti VPN è di dare alle aziende le stesse possibilità delle linee private in affitto ad un costo inferiore sfruttando le reti condivise pubbliche.
 
Una DMZ è un segmento isolato di LAN (una sottorete) raggiungibile sia da reti interne che esterne che permette, però, connessioni esclusivamente verso l'esterno: gli host attestati sulla DMZ non possono connettersi alla rete aziendale interna. Tale configurazione viene normalmente utilizzata per permettere ai server posizionati sulla DMZ di fornire servizi all'esterno senza compromettere la sicurezza della rete aziendale interna nel caso una di tali macchine sia sottoposta ad un attacco informatico: per chi si connette dall'esterno dell' organizzazione la DMZ è infatti una sorta di "strada senza uscita" o "vicolo cieco". DMZ

Un Firewall
è un componente passivo di difesa perimetrale che può anche svolgere funzioni di collegamento tra due o più tronconi di rete. Usualmente la rete viene divisa in due sottoreti: una, detta esterna, comprende l'intera Internet mentre l'altra interna, detta LAN (Local Area Network), comprende una sezione più o meno grande di un insieme di computer locali. In alcuni casi è possibile che si crei l'esigenza di creare una terza sottorete detta DMZ (o zona demilitarizzata) atta a contenere quei sistemi che devono essere isolati dalla rete interna ma devono comunque essere protetti dal firewall.