Questo Sito utilizza i cookie. continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie. OK    Ulteriori informazioni

IPv6

IPv6 è la versione dell'Internet Protocol designata come successore dell'IPv4.
Esso introduce alcuni nuovi servizi e semplifica molto la configurazione e la gestione delle reti IP. La sua caratteristica più appariscente è il più ampio spazio di indirizzamento: poiché riserva 128 bit per gli indirizzi, IPv6 gestisce 2128 (circa 3,4 × 1038) indirizzi, mentre IPv4, che consente un numero di bit per l'indirizzamento pari ad un quarto di quelli per IPv6, ossia 32, gestisce soltanto 232 (circa 4×109) indirizzi.

Quantificando con un esempio, per ogni metro quadrato di superficie terrestre, ci sono 666.000.000.000.000.000.000.000 indirizzi IPv6 unici (cioè 666 mila miliardi di miliardi), ma solo 0,000007 IPv4 (cioè solo 7 IPv4 ogni milione di metri quadrati).

L'ICANN rese disponibile il protocollo IPv6 sui root server DNS dal 20 luglio 2004, ma solo dal 4 febbraio 2008 iniziò l'inserimento dei primi indirizzi IPv6 nel sistema di risoluzione dei nomi. Si prevede che gli indirizzi IPv4 finiranno entro il 2011 anche se il protocollo IPv4 verrà utilizzato fino al 2025 circa, per dare il tempo necessario ad adeguarsi.

Oltre a rispondere a questa esigenza l'IPv6 incorpora alcuni protocolli che prima erano separati, come l'ARP, ed è in grado di configurare automaticamente alcuni parametri di configurazione della rete, come per esempio il default gateway. Inoltre supporta nativamente la qualità di servizio e introduce l'indirizzamento anycast, che permette ad un computer in rete di raggiungere automaticamente il più vicino server disponibile di un dato tipo (un DNS, per esempio) anche senza conoscerne a priori l' indirizzo.
Per quanto riguarda i grandi gestori di telecomunicazioni, le principali migliorie sono:

- header di lunghezza fissa (40 byte);
- pacchetti non frammentabili dai router (se necessario, gli host possono frammentare);
- eliminazione del campo checksum, già presente negli altri strati dello stack e perciò ridondante.

Queste tre novità alleggeriscono molto il lavoro dei router, migliorando l'instradamento e il throughput (pacchetti instradati al secondo). Insieme all'IPv6 inoltre viene definito anche l'ICMPv6, molto simile all'ICMPv4 ma che ingloba il vecchio protocollo IGMP, assumendosi anche il compito di gestire le connessioni multicast.

Linux IPv6 Configurazione Network:

Per la Configurazione di un IPv6 è necessario aggiungere al file di configurazione '/etc/network/interfaces' tre parametri:

a) Ipv6 Address
b) Ipv6 Gateway
c) Netmask

Esempio di configurazione:
1. Ipv6 Address IP: 2607:f0d0:2001:000a:0000:0000:0000:0002/64
2. Ipv6 Gateway IP: 2607:f0d0:2001:000a:0000:0000:0000:0001
3. Interface name: eth0
4. IPv6 Type: Static

Apri il file: # vi /etc/network/interfaces e aggiungi alla fine del file le seguenti linee:

# IPV6 static configuration
iface eth0 inet6 static
pre-up modprobe ipv6
address 2607:f0d0:2001:000a:0000:0000:0000:0002
netmask 64
gateway 2607:f0d0:2001:000a:0000:0000:0000:0001

# END IPV6 configuratio

Slava e riavvia il network
# /etc/init.d/networking restart


Configurazione Tunnel IPv6:

Installiamo i pacchetti necessari:
# sudo aptitude install tspc

Configuriamo TSPC:
# sudo vim /etc/tsp/tspc.conf
A. userid: MioNomeUtente
B. passwd: MiaPassword
C. Server: broker.freenet6.net, montreal.freenet6.net, amsterdam.freenet6.net

Salviamo e riavviamo TSPC:
# sudo /etc/init.d/tspc stop
# sudo /etc/init.d/tspc start
# sudo /etc/init.d/tspc restart


Verifica IPv6 Network:

#  /sbin/ifconfig tun
tun Link encap:UNSPEC HWaddr 00-00-00-00-00-00-00-00-00-00-00-00-00-00-00-00
inet6 addr: 2001:5c0:8fff:fffe::a68d/128 Scope:Global
UP POINTOPOINT RUNNING NOARP MULTICAST MTU:1280 Metric:1
RX packets:9 errors:0 dropped:0 overruns:0 frame:0
TX packets:3 errors:0 dropped:0 overruns:0 carrier:0
collisions:0 txqueuelen:500
RX bytes:656 (656.0 b) TX bytes:240 (240.0 b)


# ping6 ipv6.google.com
PING ipv6.google.com(2001:4860:0:2001::68) 56 data bytes
64 bytes from 2001:4860:0:2001::68: icmp_seq=1 ttl=55 time=501 ms
64 bytes from 2001:4860:0:2001::68: icmp_seq=2 ttl=55 time=453 ms
64 bytes from 2001:4860:0:2001::68: icmp_seq=3 ttl=55 time=437 ms
64 bytes from 2001:4860:0:2001::68: icmp_seq=4 ttl=55 time=473 ms


n--- ipv6.google.com ping statistics ---
4 packets transmitted, 4 received, 0% packet loss, time 2998ms
rtt min/avg/max/mdev = 437.077/466.544/501.926/24.149 ms


# host ipv6.google.com
ipv6.google.com is an alias for ipv6.l.google.com.
ipv6.l.google.com has IPv6 address 2001:4860:0:2001::68



Calcolare un IPv6:

Istalliamo i pacchetti necessari per il calcolo di un IPv6:
# sudo aptitude install ipv6calc

Per calcolare un IPv6 da un IPv4 utilizziamo il seguente comando:
# ipv6calc -q --action conv6to4 --in ipv4 127.0.0.1 --out ipv6
2002:7f00:1::

r